SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE – Cosa c’è da sapere.

Il SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE è un progetto di azioni concrete per le comunità e per il territorio, è una esperienza utile per avvicinarsi al mondo del lavoro e rappresenta, inoltre, un’importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani, che sono una risorsa per il Paese.

Possono presentare domanda i giovani senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana, o di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, o di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente in possesso del permesso di soggiorno;
  2. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  3. non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
  4. Non svolgano attività di lavoro subordinato o autonomo;
  5. Per candidarsi occorre essere in possesso dello SPID.

La legge prevede che ai giovani che hanno svolto attività di Servizio civile universale possano essere riconosciuti crediti formativi da spendere nel corso degli studi e nel campo della formazione professionale.

Il periodo di servizio civile prestato è valutato nei pubblici concorsi con le stesse modalità e lo stesso valore del servizio prestato presso gli Enti Pubblici.

Il SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE ha una durata di 12 mesi, prevede un orario di servizio di 25 ore settimanali, il volontario percepisce un compenso mensile pari ad € 444,30 netti.

Il candidato dovrà presentare domanda indicando il progetto al quale vuole partecipare, esistono 2 opzioni:

  1. Progetto settore assistenza: Obiettivo del progetto è promuovere interventi volti a garantire la qualità della vita e pari opportunità, a prevenire le condizioni di bisogno o svantaggio delle persone o delle famiglie e ad assicurare adeguati servizi in modo da promuovere l’integrazione e l’inclusione sociale di tutti i cittadini (es: centro anziani, assistenza scuolabus, espletamento pratiche burocratiche per il cittadino)

 

  1. Progetto patrimonio storico, artistico e culturale: Obiettivo del progetto è quello di valorizzare e promuovere i beni culturali presenti nel territorio affinché siano più accessibili a tutti i cittadini e diventino uno strumento di crescita, coesione ed inclusione. (es: biblioteca comunale, pro-loco)

 

La domanda deve essere presentata all’Ente che realizza il progetto prescelto, ”Unione Montana Potenza Esino Musone” di San Severino Marche, tramite procedura on-line reperibile sul sito internet dell’Ente stesso (www.umpotenzaesino.it) , al cui interno si può prendere visione del bando, avere informazioni più dettagliate e consultare le FAQ.

 

Contenuto inserito il 25/01/2022
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità