Progetto PIL Belforte del Chienti

Il Comune di Belforte del Chienti durante l’ultima seduta del consiglio del 9 Aprile, ha approvato l’accordo di programma previsto all’interno del Progetto PIL “Laghi e Dintorni nell’Appennino Maceratese”tra i Comuni di: Belforte del Chienti, Bolognola, Caldarola, Camerino, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Fiastra, Valfornace e che vede come capofila scelto dai vari Sindaci il Comune di Serrapetrona.

Il progetto PIL, avviato in maniera sperimentale dalla Regione Marche e dai vari GAL, è stato un importante tavolo di confronto e condivisione tra le diverse amministrazioni, sui temi di valorizzazione turistica che interessano i vari territori, anche grazie all’introduzione del supporto vincolante degli investimenti privati nell’attuazione degli interventi di natura pubblica, che ha mosso gli amministratori a confrontarsi con problematiche specifiche ed opportunità di interesse dei concittadini.

L’obbiettivo che ci siamo dati è stato quello valorizzare i territori ed aumentarne l’attrattività in chiave turistica, promuovendo interventi sia pubblici che privati, avvalendosi di un progetto condiviso che vedesse il laghi come elemento di unione tra i vari territori.

Il progetto presentato da Belforte del Chienti, approvato a livello di progettazione preliminare in consiglio comunale intende realizzare, attraverso la ristrutturazione di una parte dell’ edificio di proprietà comunale (Ex Mattatoio nonché Casa Ecologica), di un centro di informazione turistico di riferimento (Info Point) a servizio di tutti i comuni interessati dal progetto e dei turisti che cercano supporto durante il loro soggiorno a partire dai trasporti, alle esperienze che possono acquisire sul territorio fino alla conoscenza di tutte le tipicità gastronomiche locali.

L’accoglienza parte principalmente da un posto accogliente e dalle risorse umane preparate ed impiegate all’interno dell’ufficio, consapevoli che l’Info Point rappresenta il biglietto da visita e la vetrina del territorio e tra le funzioni che dovrà assolvere, oltre all’accoglienza e all’informazione turistica (trasporti, ricettività, attività da svolgere..) c’è anche quella della comunicazione e da queste funzioni si percepisce l’importanza sul territorio, non solo per gli ospiti che oggi sono dei veri e propri “viaggiatori consapevoli”, ma anche per gli operatori turistici-commerciali e associazioni del posto che devono vedere l’Info Point come un’opportunità di confronto e soprattutto di crescita del territorio e di conseguenza anche delle attività locali.

Il costo per l’intervento previsto per la sistemazione della struttura a servizio del territorio sarà di circa 135.000, dove l’80% sarà coperto da fondi europei, attraverso il GAL, e solo la rimanente parte vedrà la compartecipazione del Comune di Belforte del Chienti.

Si vuole ringraziare oltre che gli uffici competenti comunali in modo particolare l’Assessore Ing. Francesco Losego che ha seguito tutta la programmazione del PIL tra i nove Comuni ed il GAL Sibilla come delegato per il Comune di Belforte del Chienti, grazie al suo lavoro e di tutta la Giunta Belforte ci doteremo a breve  di un edificio funzionale alla valorizzazione turistica, culturale e anche enogastronomica, che vedrà come beneficiari anche i comuni vicini.

Contenuto inserito il 11/04/2019
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità